Aitne

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Lavoro Consulenza legale Archivio Novembre 2012

Novembre 2012

IL QUESITO

In relazione al quesito pubblicato su questa rubrica lo scorso maggio 2012, riguardante la questione del trattamento dei dati personali, lo studio “Prati Legal” ci invia gentilmente una integrazione, necessaria a seguito del Decreto Semplificazioni dello scorso maggio 2012, che pensiamo possa essere utile a quanti svolgono attività privata.

LA RISPOSTA DELL'AVVOCATO

In riferimento alla risposta al quesito del maggio 2012, si precisa che, con il c.d. Decreto Semplificazioni (DL. 05/2012), il legislatore ha modificato la regolamentazione in materia di Privacy e Sicurezza con l’intento di semplificare gli adempimenti a carico delle imprese e dei professionisti.
La modifica più rilevante è stata sicuramente la soppressione dell’obbligo di tenuta del Documento Programmatico per la Sicurezza (cd. DPS).
Detta soppressione fa venir meno l’obbligo di redigere e di aggiornare il DPS entro il 31 marzo di ogni anno, restando tuttavia invariati gli obblighi in materia di privacy previsti dalla normativa per garantire la tutela dei dati personali trattati.
In particolare, si evidenzia che non viene meno l’obbligo di applicare tutte le misure di sicurezza previste per un corretto trattamento dei dati secondo quanto espressamente disposto dall’art. 34 della legge sulla Privacy.
Pur non sussistendo più l’obbligo di redigere il DPS, si consiglia in ogni caso di predisporre un documento (cd. regolamento), anche in forma semplificata, ove vengano indicati le modalità effettive di trattamento e le misure di protezione adottate per la salvaguardia e la tutela dei dati.
In caso di eventuali controlli, al fine di dimostrare il rispetto di tutte le misure minime prescritte dalla normativa, sarà utile esibire tale documento.